CINQUE TREND NEL MONDO WHISKY PER QUESTO 2021

tapigroup 31 Maggio 2021 0

Secondo una recente ricerca condotta dall’Istituto Superiore della Sanità, l’home delivery ha portato ad un’impennata del 250% di bevande alcoliche consumate tra le mura domestiche, complici i vari lockdown e gli aperitivi in videochat. Questo dato non deve però preoccupare: in linea di massima, ad oggi i consumatori scelgono di bere meno ma meglio, prediligendo la qualità alla quantità.

Questa tendenza riguarda anche tutto il mondo del whisky, che non si è affatto fermato durante la pandemia. In quest’ultimo anno è stato comunque lanciato un numero significativo di nuovi prodotti, più o meno innovativi, che ci fanno comprendere che il settore è in continua espansione.

Ma quali i whisky trend per questo 2021? In occasione della Giornata Mondiale del Whisky, celebrata qualche giorno fa, abbiamo deciso di analizzare le nuove tendenze di quest’anno.

Cambio del target

Rispetto al passato, quando il whisky veniva consumato da un target prettamente maschile e di età avanzata, oggi gli amanti di questa bevanda sono sia donne che uomini, anche di giovane età (sopra i 25 anni). Questo trend si sta manifestando in tutto il mondo e sembra che il whisky sia il distillato preferito di questa nuova generazione di bevitori.

Soprattutto il whisky irlandese pare stia spopolando. Grazie alla sua natura tradizionale accessibile, è il punto di accesso a questo distillato per tutti i Millennials.

Tradizione 2.0

In questi ultimi anni è aumentato l’interesse nel far rivivere la tradizione, sia nei metodi di produzione che nelle ricette, riportandole così in vita con un tocco moderno. Questa attualizzazione del passato è sicuramente un’importante tendenza per questo 2021, utile a coinvolgere le nuove generazioni che possono così scoprire storia e curiosità legate ai brand e ai loro prodotti.

Sulla base di questo trend, diverse distillerie stanno ricreando delle vecchie ricette in termini di ingredienti utilizzati, dando però una nuova interpretazione grazie a delle tecniche di maturazione più moderne, utili a produrre sfumature distintive di gusto.

L’esperienza al centro

I consumatori, soprattutto appartenenti alla generazione dei Millennials, sono alla ricerca costante di nuove esperienze e questo si trasferisce anche nel modo in cui si avvicinano e apprezzano nuovi whisky.

Nell’ultimo anno, a causa della pandemia che ha colpito tutto il mondo, le persone si sono dimostrate molto interessate a partecipare ad esperienze virtuali in cui poter degustare, scoprire e imparare di più su questo mondo, il che apre a nuove opportunità per il futuro con eventi virtuali e fisici per coinvolgere e creare relazioni con il proprio target.

Demistificazione del prodotto

In passato vi era un fermo snobismo nei confronti del whisky, che ha comportato la diffusione di pregiudizi nei confronti del distillato e di tutto ciò che può offrire. Chiaro è che ogni consumatore ha un proprio gusto, diverso da quello di chiunque altro, e la parola d’ordine è “sperimentare”.

In un periodo storico come quello attuale è molto difficile che i consumatori si affezionino ad uno stile specifico. Semplicemente desiderano spaziare tra diverse sfumature di gusto, rendendo l’apprezzamento del prodotto ancor più divertente.

Spazio a nuove zone di produzione

Sappiamo bene che il whisky viene prodotto in alcune zone storicamente note e caratteristiche, quali Scozia e Irlanda, o il Giappone. Eppure, sembra che per questo 2021 si affermeranno anche alcune zone meno famose in questo settore.

Una su tutti è Taiwan, sede della distilleria Kavalan che negli anni scorsi ha vinto parecchi riconoscimenti. La sua assoluta particolarità geografica, essendo incastonata tra le montagne Yilan e il mare, gode di venti montani e correnti d’aria in grado di accelerare il tempo di maturazione del whisky. L’unicità di questo microclima è responsabile dell’unicità dei prodotti, candidando Kavalan a diventare una delle frontiere più interessanti ad est della Scozia.

Vuoi scoprire la nostra gamma di prodotti dedicati al mondo whisky?

Visita la sezione spirits del nostro sito Web.